IBM e GNU/Linux alleate per l’ambiente

Negli ultimi anni la fame di risorse di calcolo nei datacenter è in aumento esponenziale e questo porta a problemi di spazio e ad aumenti praticamente quadratici dei consumi energetici (non bisogna infatti dimenticare che dovendo mantenere una temperatura praticamente costante nei datacenter, questo comporta nel caso di aumento del numero di server un’aumento degli spazi da raffraddare ed un maggior calore dissipato dai server stessi, di conseguenza gli impianti di condizionamento devono avere una potenza e quindi consumi sempre maggiori). IBM (grazie anche al nostro amato pinguino) sta per presentare un nuovo server che dovrebbe portare ad una inversione di questo trend: i nuovi server IDataplex basati su sistema operativo GNU/Linux utilizzano infatti il 40% in meno di energia e forniscono cinque volte la potenza elaborativa di un server blade tradizionale in metà spazio, ed inoltre sono raffreddati ad acqua che permette una maggior efficienza di dissipazione e riduce la necessità di condizionamento della sala server.
qui il link

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: