Problemi di validazione anche per ODT con lo standard ISO

Secondo Alex Brown, un esperto di standard notoriamente vicino a OOXML, lo standard ODF (quello usato da Openoffice e Koffice per interderci) soffrirebbe degli stessi problemi di validazione dello schema XLM con lo standard ISO depositato (norma ISO/IEC 26300:2006) quando generato da Openoffice.org: in pratica non sarebbe possibile generare un documento XML perfettamente valido. La comunità ODF sta già lavorando ad una nuova release dello standard da sosttoporre all’ISO anche perchè i test sono stati fatti sul vecchio standard ODF 1.0 (l’unico depositato all’ISO per ora); comunque e sembra che solo openoffice è stato testato, bisognerebbe vedere come si comportano gli altri programmi.

Secondo John McCreesh,responasbile marketing di Openoffice in Inghilterra, questo non è un problema grave, anzi lo standard così com’è oggi garantirà che i vostri file siano ancora leggibili tra 20 anni.

Qui il link al sito di Brown

Bisogna notare che il documento utilizzato da Brown è stato generato con Openoffice 2.4.0 che salva in formato ODF 1.1 mentra la compatibilità è stata ricercata con lo standard 1.0. Certamente non è una cosa preoccupante, ma speriamo che gli sviluppatori riescano a correggere i problemi di validazione in modo tale da garantire la completa compatibilità allo standard oppure che presentino la nuova bozza per l’approvazione all’ISO in tempi  brevi, così da avere uno standard più aggiornato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: