Linux balla la samba…

19 febbraio 2009

…e non parlo del noto programma per l’accesso a PC windows in rete: il governo brasiliano aveva dichiarato di voler passare a Linux nelle scuole, e adesso ha annunciato come; 350.000 macchine verranno virtualizzate con Linux per servire milioni di studenti delle scuole brasiliane, sfruttando un prodotto della Useful che permette di usare un solo pc con più monitor e tastiere, risparmiando ulteriori soldi. Qui il link alla notizia originale su slashdot

E interessante (e molto intelligente secondo me) l’uso di un sistema di virtualizzazione per condividere fra più utenti una sola  macchina: anche se a prima vista il costo (69$ per postazione a cui aggiungere mouse e tastiera) si avvicina a quello di una macchina dedicata per ogni studente (è possibile acquistare con grossi lotti macchine più che discrete a cifre vicine ai 100$) non è trascurabile l’impatto energetico con numeri così grandi; 350.000 PC consumano come minimo 50MWh, con la useful invece si possono collegare fino a 10 monitor (usando 10 schede video – o 5 con 2 uscite), sul sito dichiarano riduzioni di consumi del 80-90% ma ottenessimo anche solo un dimezzamento dei consumi si risparmierebbero  25MWh. Un bel risparmio comunque alla  fine…

Annunci

GNU/Linux va a scuola

28 aprile 2008

Mentre in Italia stringiamo alleanze con Microsoft per “digitalizzare” la nazione (link qui) i brasiliani hanno deciso di puntare su GNU/Linux per le loro scuole (link) si parla di 52 milioni di studenti che avranno accesso a macchine con una distribuzione pensata ad hoc per loro. E’ forse il più grande tentativo fino ad ora di diffusione di software libero da parte di un governo, si parla infatti di oltre 53000 laboratori con 16 macchine per laboratorio cioè oltre 850.000 PC entro fine 2009. Un appluaso al ministero dell’educazione brasiliano.