Dell e Ubuntu

26 maggio 2008

Dall’intervista a Shuttleworth pubblicata sul The Guardian è emerso che la scelta di Dell di vendere PC con Ubuntu preinstallato è stata unilaterale, al punto che la Canonical l’ha scoperto a cose fatte. Ora mi chiedo se riuscissero a stringere un accordo fra le 2 aziende così da usufruire dell’esperienza reciproca per scegliere i modelli su cui installare Ubuntu e per ottimizzare le configurazioni sicuramente ne trarrebbero benefici entrambe: da un lato Canonical potrebbe sfruttare la possibilità per ottimizzare i driver e testare configurazioni nuove, dall’altro Dell godrebbe del vantaggio dato dall’esperienza del team Ubuntu per la configurazione e per l’assistenza post vendita; insomma i classici 2 piccioni con una fava.

Vedremo se Shuttleworth riuscirà a convincere Dell a collaborare di più e sopratutto se Ballmer accetterà un eventuale accordo fra i due.

Annunci

I grandi costruttori di PC spingono per avere driver OpenSource

30 aprile 2008

Da un articolo su slashdot : Dell, HP e Lenovo (e altri non specificati) stanno incoraggiando fortemente i costruttori di hardware a fornire  driver opensource dei loro prodotti, in particolare quelli destinati al settore mobile e desktop.

Questa è una notizia veramente interessante: se 3 tra i più grandi assemblatori di PC (che l’anno scorso hanno fatto più del 40% delle vendite di PC nel mondo) spingono in questa direzione difficilmente le case produttrici potranno esimersi dall’accogliere la richiesta, e questo è un bene per tutto il movimento free-opensource